Risparmio Energetico

Risparmio energetico in casa

Molti sottovalutano l’aspetto del risparmio energetico in casa, invece si può risparmiare veramente tantissimo seguendo accorgimenti semplici e spesso sottovalutati dai più.

Una casa con un basso impatto energetico può garantirci un miglior tenore di vita grazie al risparmio nelle varie bollette di luce e gas, andiamo ad analizzare ora i punti chiave.

Come risparmiare in casa

Per iniziare la prima cosa è sostituire tutte le lampadine di casa a incandescenza con le nuovissime led, quelle a “risparmio energetico” che andavano qualche anno fa sono tecnologia superata poiché il led, si costa di più, ma dura di più nel tempo e permette un risparmio veramente notevole, l’unica cosa da verificare è di avere un led di qualità che con pochi watt permetta una buona illuminazione, solitamente viene mostrato ad esempio:

18 W led illumina come 150 W a incandescenza.

Il passo successivo è dotarsi di tutti elettrodomestici di classe elevata, più potete pagare per la classe maggiore sarà il risparmio nel tempo, avere tutto A++ può fare la differenza.

risparmio energetico

Dotarsi di termostato o valvola termostatica per chi ha il riscaldamento a gas è una scelta molto importante nei mesi invernali o meglio ancora sarebbe scegliere il pellet come forma di riscaldamento, che è più efficiente, più economico e più ecologico rispetto al gas.

In entrambi i casi è sempre necessario non fare entrare il freddo, neppure fare uscire il tepore di casa e quindi dotarsi di porte e finestre a bassa trasmittanza termica, con doppio vetro e un numero di camere adeguato alla zone dove è collocata l’abitazione, ad esempio in montagna sarebbe più adatto 6 o 7 camere con triplo vetro, in zona urbana è sufficiente 5 camere con vetro doppio, in ogni caso è bene assicurarsi che le vetrocamere siano riempite con l’apposito gas per evitare che facciano condensa e aumentare l’isolamento dell’infisso stesso.

Leave a Reply