Porte scorrevoli

Le porte scorrevoli sono adatte a chi vuole sfruttare ogni angolo della casa eliminando le porte a battente.
Esse possono essere di due tipi:

  1. Porte scorrevoli interne al muro;
  2. Porte scorrevoli esterne al muro.

È importante saper scegliere il tipo di porta adatta ad ogni soluzione economica poichè quelle interne a muro prevedono dei lavori di muratura per inserire le guide e tutta la struttura che andrà a far “lavorare” la porta per aprire e chiudere all’interno della parete. Ma vediamo le differenze:

Differenze tra porta scorrevole interna o esterna al muro

La porta scorrevole interna al muro prevede che vi siano fatte opere di muratura per inserire le guide ed i supporti all’interno della parete, e nonostante il costo sia più elevato rispetto a quella esterna permette di sfruttare anche la parete per mensole e quadri e realizzare un lavoro più “pulito” per l’occhio, perchè come sappiamo anche l’occhio vuole la sua parte.
La porta scorrevole esterna al muro è più semplice da montare e non prevede lavori di muratura poichè le guide ed i supporti per tenere la porta sono montati esterni alla parete, ma anche se è un lavoro più economico vi impedirà di utilizzare la parete per altri scopi, non sarà un lavoro perfetto all’occhio, ma la manutenzione sarà più facile.

porte scorrevoli

 

Vantaggi di una porta scorrevole

La porta scorrevole è vantaggiosa si per questione di spazio, infatti eliminando la porta a battente avrete la possibilità di utilizzare quegli angoli morti che restano dietro alle porte, o le pareti che verrebbero normalmente coperte dalle porte a battente quando esse sono aperte, ma anche perchè vi troverete degli ambienti che con la porta scorrevole aperta saranno unificati e sembreranno ambienti unici, ma con la porta chiusa saranno perfettamente separati e rispetteranno la vostra privacy.

Leave a Reply